Un aiuto per le popolazioni colpite dal terremoto, dall’associazione “Giorgio Valsania”

 

valsania

Dopo il successo delle edizioni precedenti, Enzo Valsania e la sezione casellese dell’ Associazione Maria della Provvidenza – Giorgio Valsania Onlus speravano di poter dedicare una nuova giornata di gioia condivisa, domenica 11 settembre p.v., ai volontari che affiancano i mille progetti ( orti sostenibili, Banco Aliementare, svariate missioni all’estero…) che la “Giorgio Valsania” attua e perora.

Come di consueto la preziosa collaborazione sarebbe stata festeggiata con un pranzo, pranzo da effettuarsi nello stupendo scenario agreste proposto dall’appena ristrutturata Cascina Porporata di Ceretta. Ancora una volta il destino ha scelto però diversamente e se, da un lato, l’11 settembre 2016 regalerà alla “Giorgio Valsania” un altro felice appuntamento di unione (si potranno aggregare anche altre persone che vorranno festeggiare con noi con una offerta di circa 10 euro…), l’associazione sarà chiamata a devolvere i proventi della ricca estrazione a premi istituita da Enzo Valsania alle popolazioni del Centro Italia, del Reatino e delle Marche, colpite recentemente dalla furia del sisma.

“Sarà la nostra associazione, ed io in prima persona, a portare direttamente gli aiuti sul posto e garantire il corretto utilizzo di essi” , afferma Enzo Valsania e non v’è dubbio che ancora una volta le cose andranno proprio così. Esattamente come avvenne in occasione del terremoto in Emilia, oppure come, nel 2009, in quella frazione disastrata vicino a Onna, in Abruzzo: senza “l’adozione” diretta da parte della “Giorgio Valsania “ una piccola ma importante comunità avrebbe perso radici e identità.

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *