In trasferta a Rivoli

Sabato 10 e domenica 11 giugno la nostra Pro Loco sarà in trasferta a Rivoli. Siamo stati invitati dalla Pro Loco di Rivoli che in quel weekend festeggia il traguardo dei 50 anni.

La manifestazione si svolgerà in piazza Martiri della Libertà e sarà animata da musica e spettacoli e specialità culinarie tipiche dei territori delle Pro Loco coinvolte nell’evento. Da Caselle la nostra Pro Loco porterà antipasti a base di salame di turgia, proposti secondo tre nuove ricette. Da Brandizzo porteranno il fritto misto alla piemontese; la Pro Loco di Moncalieri porterà gnocchi e pasta, da Vinovo costine di suino, da Pragelato goffree dolci e salati e da Bairo lo zabaglione. La Pro Loco di Rivoli sarà presente con i biscotti del Conte Verde e un’eccellente birra artigianale rivolese. I festeggiamenti inizieranno sabato alle 16 alla presenza delle autorità locali e saranno consegnati gli attestati di riconoscimento alle aziende agricole più antiche di Rivoli, l’evento sarà presentato da Beppe Castiglione. Alle 17, presso la Casa del Conte Verde, ci sarà la rappresentazione teatrale “D’Amore e di Vino”. Dalle 19 le Pro Loco ospiti serviranno la cena e alle 22 si terrà lo spettacolo delle fontane luminose. Domenica alle 11, sempre in piazza Martiri della Libertà, saranno consegnati gli attestati di riconoscimento alle imprese commerciali più antiche di Rivoli, alle 12 pranzo a cura delle Pro Loco e alle 17 intrattenimento musicale anni ’70, ’80 e ‘90. Infine, a conclusione dei festeggiamenti, durante la serata le Pro Loco serviranno cena. Per informazioni: 011 956 1996 oppure 348 411 8299.

Festival del musical 2017 – 3° edizione

Il successo ottenuto dalle precedenti edizioni del Festival del Musical, ha spinto l’Associazione Turistica Pro Loco e l’Associazione  Teatrale Amatoriale Nonsoloimprovvisando di Caselle Torinese a proseguire in questa brillante esperienza e a proporre anche quest’anno la manifestazione che è ormai diventata un appuntamento fisso del maggio casellese.

Le compagnie teatrali amatoriali avranno la possibilità di rappresentare i loro spettacoli presso la struttura Palatenda di Caselle, che per l’occasione verrà trasformata in un vero e proprio teatro, arricchendo così tre serate con teatro, canto, ballo, ma soprattutto tanta gioia e divertimento.

La manifestazione avrà inizio venerdì 19 maggio con il musical “Five Rock Hotel” della “Compagnia Enjoy” di Torino, musical ideato e scritto da Danny Albanese, direttore artistico del gruppo; sabato 20 maggio sarà la volta della “Compagnia Artefacto” di Cesana Torinese, che porterà in scena un classico dei musical: “El Dorado”, regia di Sara Murdaca; chiuderà la kermesse domenica 21 maggio la Compagnia’“Noteateatro” di Borgaro Torinese con il musical “Dracula – il morso dell’eterno amore” per la regia di Stefano Stopazzola.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21,00 e saranno ad ingresso gratuito,

vi aspettiamo numerosi per condividere con noi questo meraviglioso evento!


VENERDÌ 19 MAGGIO 2017

L’Albergo del Borgo è un piccolo hotel situato su un’isola sperduta delle Shetland, Scozia.
Questo posto ha una particolarità che lo rende unico al mondo: dispone di una sola stanza, per giunta, infestata da un fantasma… Non un fantasma qualunque: si tratta nientemeno che dello spirito del Rock’n’Roll!

La vita qui scorre tranquilla e monotona per Mastro Tony, il padrone dell’Hotel, e Viper, il suo scanzonato “fantasma da compagnia”, finché un bel giorno non arrivano dei clienti: non una, ma ben tre famiglie in cerca di ospitalità!
Avendo una sola stanza, Mastro Tony, che segretamente spera di raggiungere un giorno la certificazione delle cinque stelle, dovrà pensarle tutte per non perdere la propria clientela, e soprattutto per fare in modo che gli ospiti (un losco “impresario” latitante con la sua segretaria, un’eccentrica duchessa con maggiordomo e una madre single con figlie) non si incontrino, scoprendo così di alloggiare nella medesima camera!
A complicare la situazione, giungerà poi il più spietato e odioso burocrate dell’intera Scozia, colui dal quale dipende il sogno delle cinque stelle.
Ce la farà Mastro Tony a gestire la situazione, oppure dovrà soccombere al corso degli eventi? I colpi di scena non mancheranno…

 

SABATO 20 MAGGIO 2017

Un musical originale e divertente, ricco di scenografie e coreografie suggestive che rimandano all esoterico moneto azteco dal quale nasce la leggenda di El Dorado… La mitica città d’oro che nessuno è mal riuscito a trovare.

Due simpatici imbroglioni si trovano per le mani la mappa della leggendaria città e convinti di avere la fortuna in pugno, cominciano la loro avventura, sulle orme del conquistadores Cortez, alla ricerca del tesoro.

Giunti a El Dorado incontrano i Maya dai quali vengono incoronati Dei, ma l’alto sacerdote che celebra la funzione intende utilizzare i malcapitati per prendere il controllo della città. I due, decisi a fuggire, si fanno aiutare da una bella ragazza del posto, ma nonostante il suo intervento, le sorti del giovani e di El Dorado restano ancora molto incerte.

Nasce il musical che canta i sentimenti primordiali della natura umana toccando le corde più profonde dell’anima!

 

DOMENICA 21 MAGGIO 2017

Transilvania, 1462.
Qui si ferma il tempo per il conte Vlad Tepes, sanguinario cavaliere al servizio di Roma. È l’anno della morte del suo grande amore, la moglie Elisabetta.
L’indicibile dolore per la perdita lo porterà a rinnegare se stesso al punto da vendere la sua stessa anima alle forze degli inferi, compiendo il peccato dal quale nasce la leggenda del Conte Dracula, il dannato, esiliato per sempre nel suo castello in compagnia della sua sola pazzia, in balia del suo immortale castigo.
Solo l’amore potrebbe redimerlo.
E quando il conte, quattrocento anni dopo, troverà Mina, una giovane donna già promessa sposa al suo innamorato, Jonathan, ma così simile a Elisabetta da sembrare destinata a prenderne il posto al suo fianco, sarà pronto a tutto pur di averla e riscattare così il suo amore perduto.
Ma qual è il prezzo di un amore così struggente da aver esatto su di sé il peso dell’inferno intero e dell’eterna solitudine?

 

 

 

Domenica 30/4 – Sii solidale, con un’azalea

Da oltre 30 anni c’è una pianta speciale che cresce e fiorisce nelle case, sui balconi e nei giardini degli italiani.

Si tratta della coloratissima azalea della ricerca dell’Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro, non un semplice fiore ma un vero e proprio simbolo della battaglia contro i tumori femminili.

La troverete domenica 14 maggio  in piazza Boschiassi a Caselle, dalle ore 8,00 sino ad esaurimento scorte

Spettacolo con il mago “Fatone” a Caselle

Grande kermesse di magia a Caselle Torinese, con primo appuntamento il 30 Aprile presso la Sala Cervi, in Via Mazzini 60, alle ore 21.00

L’ingresso è gratuito!

I 45 anni del nostro Giornale

Ed ecco raggiunta la soglia delle 45 candeline per il nostro giornale “COSE NOSTRE”, per l’occasione si è festeggiato questo traguardo, con una cena annuale presso la nostra sede che ha visto riuniti molti collaboratori e simpatizzanti, insieme alla redazione e direttivo Pro Loco.
Nel corso della serata sono stati premiati i collaboratori del Giornale, con l’annata rilegata del 2016, in copertina un opera dell’artista Enrico Cargnino, si sono poi, date delle informazioni in seguito ai cambiamenti che avverranno a breve.
Con l’avvento della tecnologia, per un editore che pubblica informazione, non può restare a guardare l’evoluzione che cambia il modo di vedere, osservare e comprendere il mondo che lo circonda.
Quindi anche da parte nostra come redazione, ci siamo interrogati su quale strada intraprendere, ribadendo il nostro concetto, sul quale il giornale viene realizzato su base volontaria, o più semplicemente nel piacere di rendere partecipi, chi ogni giorno da il suo contributo, con la realizzazioni di articoli, creazioni grafiche, fotografiche e partecipazioni manuali.
Ecco quindi l’annuncio con il quale a breve si vedrà il giornale COSE NOSTRE, cimentarsi nella pubblicazione in rete, oltre ovviamente alla consueta e periodica cadenza mensile che da 45 anni trovate puntualmente nelle edicole.

La Filastrocca – Venerdì 27 Gennaio – Ore 21.00

VENERDÌ 27 GENNAIO 2017, ORE 21,00 – TEATRO F.LLI CERVI VIA MAZZINI n° 61 CASELLE (TO)

INTERPRETI: SIMONA DE VIZIA, LUCA PIVANO, LIVIO VASCHETTO
MUSICHE: QUARTETTO DI LEGNI “LE QUATTRO STAGIONI”, con Flavio Tosi (fagotto), Silvia Bussone (clarinetto), Mirian Bergero (oboe), Andrea Barone (flauto).
SCENOGRAFIA: di FRANCA BATTISTELLA
TESTO e REGIA: di FABRIZIO FRASSA
con la piccola SOFIA SAROGLIA che interpreta la filastrocca

LA FILASTROCCA

27 gennaio 1945, gli ultimi 30 minuti ad Auschwitz

Un tema “forte” mirato con  fermezza in una contestualizzazione precisa, una performance teatrale pensata come accadimento esatto nel proprio periodo corrispondente:

LA GIORNATA DELLA MEMORIA.

LA FILASTROCCA ci racconta di tre deportati, una donna e due uomini, di età e provenienze indefinite, che, malgrado i cancelli del campo di sterminio siano ormai spalancati e i loro aguzzini se ne siano andati in fretta e furia, non sanno cosa fare e prendono dolorosamente atto dell’avvenuto annullamento della loro identità, mentre in un ultimo, delirante (folle e irreale, quanto tragico e commovente), momento di apparente e doloroso entusiasmo, decidono di organizzare una festa.

Frassa non è nuovo alla tematica dell’Olocausto Ebraico (ricordiamo l’opera “SHALOM ALETECHEM” del 2010, mandata in scena più volte, fra le quali anche al Teatro Goldoni di Venezia nel 2013), vicenda la lui sempre trattata, in un certo senso, indirettamente, puntando l’attenzione sulla dimensione umana e strettamente personale della tragedia, sulla connotazione individuale di un’esperienza inconcepibile e sconcertante. Una vergogna indelebile per la stessa specie umana. Anche in questo caso i tre protagonisti sono soprattutto tre persone come noi, gettate in un incubo intollerabile da vicende storico-politiche a loro assolutamente estranee, in un abisso inspiegabile di dolore e di follia.

Ennio Pavanati

ingresso libero