Bambini…. facciamo festa?? Sabato 19/9 – Domenica 20/9 e Lunedì 21/9

Volantino

Bambini…. facciamo festa??

Ecco un gradito evento, soprattutto per i più piccoli, nei tre giorni della festa patronale!

Il programma delle tre giornate è volto a  coinvolgere i nostri “casellesi più piccoli” nei festeggiamenti della propria città. E’ importante che anche i più giovani si sentano parte della comunità sin dai loro primi anni e siano protagonisti nella loro città. Insieme all’Associazioni I TRampolli, al Teatro Baracca e al Mago Tric&Trac, nei tre pomeriggi a calendario, verrà dato spazio alle famiglie e al loro divertimento. Ecco un assaggio delle attività:

  • Giochi in piazza
  • Spettacoli di magia
  • Animazione sui trampoli
  • Ludoteca all’aperto
  • Truccabimbi
  • Laboratori di giocoleria

In questi tre pomeriggi (ed in particolare nei pomeriggi di sabato e lunedì) i bambini e le loro famiglie verranno coinvolti negli spettacoli e non saranno solo meri spettatori.
Nel pomeriggio di domenica, essendovi la fiera, gli spettacoli saranno itineranti così la fiera diventerà, anche per i più piccoli, un momento ludico e divertente

Vi aspettiamo numerosi!

 

Concerto Magnificat – Cuore e Mente – 11/9 Ore 21.00

Magnificat CONCERTO PER FLAUTO TRAVERSO E ORGANO

con Emanuela Tapparo (Flauto Traverso) e Nicola Spinelli (Organo)

Musiche di J. Pachelbel, W.A. Mozart, Mattia Vento, B. Galuppi, Jules A.F. Demersseman

Presso la Chiesa dei Battuti – Piazza Boschiassi – Caselle Torinese

Emanuela Tapparo – Diplomata a pieni voti in flauto nel 1998 presso il Conservatorio “G. Verdi” di Torino, nello stesso anno si laurea in lettere moderne, discutendo una tesi di argomento storico – musicale sulla ricezione ottocentesca della musica antica.

Docente di Lettere e insegnante di flauto e storia della musica presso i Licei Musicali di Rivarolo e Santhià, all’attività didattica affianca quella di esecutrice, per lo più in formazioni cameristiche (in duo con organo, pianoforte, flauto, chitarra) con cui ha preso parte a varie manifestazioni italiane e a concorsi nazionali ed internazionali.

Nicola Spinelli – Compiuti gli studi di pianoforte, organo e composizione organistica, si è perfezionato in organo con i maestri Fernando Germani, Luigi Ferdinando Tagliavini, Gaston Litaize.

Il repertorio, assai vario, spazia dagli autori antichi ai contemporanei con predilezione per le opere di J. S. Bach, F. Mendelsshon-Martholdy, M. Reger.

Ha collaborato con gli “Anonimi Cantores” di Milano, con cui ha inciso su CD il Requiem di Mozart.

Negli ultimi anni conduce intensa attività concertistica in Italia e all’estero ed ha realizzato diverse incisioni di musica organisitica. Ha partecipato, in veste di relatore e conferenziere, a seminari e convegni musicologici ed ha pubblicato articoli e studi d’organaria.

Costina Party 2015 – dal 18/09 al 22/09

CostinaParty2015

Venerdì 18 settembre

ore: 20,00 Apertura stand gastronomico “COSTINA PARTY” e servizio bar
ore: 21,00 Serata danzante con “Simo DJ”

Sabato 19 settembre

ore: 20,00 Apertura stand gastronomico “COSTINA PARTY” e servizio bar
ore: 20,00 Pozzo di San Patrizio e scatolata (a cura della Comunità Parrocchiale)
ore: 21,00 Serata danzante con il gruppo musicale “Dodi e Rosy”

Domenica 20 settembre

ore: 8,00-18,00 Fiera Casellese
ore: 10,00-19,00 Mostra d’arte “en-plein-air” a cura dell’associazione it-ART
ore: 10,30 Santa Messa in onore di Maria SS. Addolorata Patrona della Città
ore: 20,00 Apertura stand gastronomico “COSTINA PARTY” e servizio bar
ore: 20,00 Pozzo di San Patrizio e scatolata (a cura della Comunità Parrocchiale)
ore: 21,30 Serata danzante con l’orchestra “Giada e i Magma”

Lunedì 21 settembre

ore: 20,00 Apertura stand gastronomico “COSTINA PARTY” e servizio bar
ore: 20,00 Pozzo di San Patrizio e scatolata (a cura della Comunità Parrocchiale)
ore: 21,30 Serata danzante con l’orchestra di Radio Zeta “Mary e Cristian”

Martedì 22 settembre

ore: 20,00 SERATA PAELLA e servizio bar (La serata sarà esclusivamente su prenotazione, telefonando al numero 3897655605 e sino ad esaurimento posti). Le prenotazioni si chiuderanno il lunedì 21 settembre.
ore: 20,00 Pozzo di San Patrizio e scatolata (a cura della Comunità Parrocchiale)
ore: 21,30 Serata danzante con il gruppo musicale “Vintage”
ore: 22,00 ESTRAZIONE 3° LOTTERIA “COSTINA PARTY”

Tutte le manifestazioni organizzate dalla Pro Loco sono con ingresso gratuito


I menu delle serate

MenuSerate2015MenuSerate_2_2015


 

La lotteria del Costina Party

PremiLotteria_2015

 

Regolamento Lotteria 2015

Divertiti con l’agricoltura della tua città – 19/07/2015 – Prato della fiera

Agricoltura

 

Domenica 19 Luglio, al Prato della Fiera, con inizio della manifestazione dalle ore 10:30 del mattino, divertiamoci tutti insieme con questa manifestazione organizzata dalla Coldiretti e dal Comune di Caselle Torinese.

La serata si protrarrà fino alle 22:30, accompagnata da stand gastronomici e cocktail bar.

 

Location:


 

Festival internazionale Folkloristico a Caselle – 08/07/2015 – 21.15

Mercoledì – Caselle Torinese – Al Palatenda – Ore 21.15

Il festival internazionale folkloristico itinerante passa da Caselle!  Interverranno due gruppi veramente incredibili, provenienti letteralmente, dall’altra parte del mondo! Il Palatenda di Caselle Torinese si trasformerà per una sera in un incontro di culture, musica, balli e divertimento, dove avremo possibilità di seguire le performance dei “Sound of Africa” e del gruppo “Culture Group NGA URI A TE WAI-O-TAIKI NUOVA ZELANDA”

Festival Itinerante

Culture Group NGA URI A TE WAI-O-TAIKI NUOVA ZELANDA

NgaUri a Te Wai-o-Taiki Culture Group (Gruppo Culturale “I Discendenti del Fiume Wai-o-Taiki”), ha come sede il Marae o Ruapotaka della comunità Maori di Auckland East delle Glen Innes, sulle rive del fiume Wai-o-Taiki in Nuova Zelanda.

Il Marae è un insieme di edifici e di terreni dove gli appartenenti alle comunità Maori si incontrano per importanti eventi e cerimonie oltre che per diffondere e tramandare la propria cultura e le proprie tradizioni alle nuove generazioni attraverso lo studio del linguaggio, delle arti, dei canti e delle danze.

Il Gruppo venne inizialmente costituito con lo scopo di mantenere viva e sviluppare l’identità della cultura Maori, profondamente legata alla terra, alle montagne, ai fiumi, alla propria lingua e alle proprie tradizioni, attraverso l’insegnamento e l’apprendimento di tutti questi fondamenti culturali in un ambiente il più possibile a quello famigliare.

L’obiettivo principale del Gruppo è quello di mantenere vivo l’orgoglio per l’appartenenza all’etnia Maori. Ed è con questo spirito che Nga Uri a Te Wai-o-Taiki, costituito da persone di diverse fasce d’età e con ruoli artistici differenti,si esibisce con successo in tutto il mondo


Sounds of Africa – Nairobi – KENIA Sound of Africa

E’ un gruppo folcloristico fondato nel 2002 da alcuni giovani artisti Kenioti (polistrumentisti e danzatori) con l’intento far conoscere a tutto il mondo la ricchezza delle tradizioni e della cultura delle diverse etnie del Kenia. Il Gruppo, che ha sede in Nairobi, si è specializzato nell’esecuzione di danze tradizionali delle diverse comunità etniche del Kenya. L’obiettivo di “Sound of Africa” è quello di raccogliere, promuovere e preservare la musica folk e le danze indigene come espressioni artistiche, riconoscendo loro il ruolo e la funzionemolto importante da sempre avute nella società locale. Negli ultimi quattro anni il Gruppo è stato giudicato come il miglior gruppo nel Kenya Music & Dance Festival. Dall’inizio della sua attività ha avuto il privilegio di partecipare a numerosi eventi culturali organizzati dal Ministero della Cultura della Repubblica del Kenya e si è esibito con successo, proponendo un ricco repertorio di danze e canti, in importanti manifestazioni in altri paesi del mondo.

 

Icona_PDF Scarica la Locandina dell’evento

 

Location:


 

Garofani bianchi e Rose rosse – Laboratorio teatrale a Caselle Torinese

4 LUGLIO 2015, a Caselle (TO), Teatro Cervi — via Mazzini n° 60 — ore 21.00

Ingresso libero


 

Garofani Rossi
Lo spettacolo, strutturato certamente con un intento fortemente provocatorio, è improntato sullo schema prediletto dall’autore e prevede tre personaggi immobili e una scena spoglia, il testo letto direttamente in tempo reale e la musica dal vivo che sottolinea la vicenda nelle proprie fasi evolutive.
La dimensione che si costituisce nel corso della lettura è, in qualche modo, surreale.
E’ evidente che i personaggi sono intenzionati a rapportarsi con il pubblico rimanendo al contempo “dentro e fuori” dalle regole (e anche dalle “non regole”) del teatro.
E’ sottintesa la figura dell’autore, presente alla rappresentazione come in altri lavori di Frassa, ma questa volta nessuno dei personaggi può essere frainteso come suo interprete. L’autore, in senso lato, viene in qualche modo “evocato”; e come se si volesse mettere in scena il processo creativo stesso, il “pensiero” dell’autore mentre è alle prese con l’atto medesimo della “scrittura”. Ancora una volta un testo i cui contenuti si dipanano tramite un’ esposizione “ripiegata” su se stessa, raccontati tramite il susseguirsi fluente di parole pregnanti ed immagini “suggerite”. Il tema è il teatro stesso: metafora della vita, dualità di “verità” e “menzogna”, reale ed irreale, sincerità e finzione, certezze e illusioni.
I tre personaggi, nel corso della vicenda, rievocano persino il loro percorso artistico con auto-citazioni delle interpretazioni precedenti, come per compiere una sorta di riepilogo, una “rivisitazione” del loro pesonale “vissuto” teatrale, espandendo la loro identita di “interpreti” oltre lo specifico della performance in corso. Alla fine, malgrado il messaggio non venga rivelato, tutto si capisce anche troppo bene e il mosaico si compone come per un incanto magico e imprevedibile.